Progetto RIDIRE

Coordinamento
Prof. Emanuela Cresti (Università di Firenze)

RIDIRE è un progetto promosso e coordinato dalla SILFI all'interno del programma italiano FIRB (Fondo Italiano per la Ricerca di Base) che ha realizzato una infrastruttura di rete per l'insegnamento dell'italiano. L'accesso alla infrastruttura e alla documentazione è libero.

Sito web
http://www.ridire.it/it.drwolf.ridire/home.seam

Scuola estiva internazionale in storia del pensiero linguistico e semiotico
(Stresa, 18-22 luglio 2016)

La Scuola estiva costituisce la prima iniziativa pubblica del CISPELS, Coordinamento Intersocietario per la Storia del Pensiero Linguistico e Semiotico, nato nel 2014/15 dalla collaborazione di sei Società di area linguistico-semiotica: l'Associazione Italiana di Studi Semiotici (AISS), l'Associazione per la Storia della Lingua Italiana (ASLI), la Società di Filosofia del Linguaggio (SFdL), la Società Italiana di Filologia Romanza (SIFR), la Società italiana di Glottologia (SIG) e la Società di Linguistica Italiana (SLI). Il CISPELS risponde all'esigenza di dare vita a un soggetto collettivo che esprima la tradizione di studi storiografici nell'ambito delle scienze del linguaggio coltivata in Italia e la promuova in ambito internazionale. Viene così a colmare una lacuna, emersa in occasioni di collaborazione internazionale promosse da strutture federative come l'International Conference on the History of the Language Sciences (ICHoLS), la Société d'Histoire et d'Épistémologie des Sciences du Langage (SHESL), la Henry Sweet Society for the History of Linguistic Ideas, lo Studienkreis Geschichte der Sprachwissenschaft, che da più di trent'anni radunano studiosi di età e formazioni diverse, tra cui non pochi giovani studiosi italiani impegnati in università all'estero.

A tale riguardo la Scuola estiva rappresenta un momento fondativo, che offre agli studiosi del vasto e articolato campo delle lingue, del linguaggio e dei testi possibilità inedite di lavorare fianco a fianco. La storiografia non è intesa solo come rivisitazione del passato, ma come vaglio di paradigmi di ricerca spesso fra loro alternativi o semplicemente complementari. La Scuola punta dunque a consolidare la consapevolezza delle nuove direzioni di ricerca e a favorire il dialogo fra tradizioni e impostazioni disciplinari diverse.

Destinatari:

Studenti magistrali e laureati di Lettere, Lingue, Filosofia
Dottorandi e neo-dottori di ricerca
Ricercatori M-FIL/05, L-LIN/01, L-LIN/02, L-FIL-LET/9, L-FIL-LET/12
Docenti di scuola superiore di Lettere, Lingue, Filosofia (con la possibilità di riconoscimento ministeriale)
Docenti italianisti all'estero.

Scaricare Programma