Un saluto affettuoso per Luca Serianni

Era stata la sua voce, poco più d’un anno fa, erano state le sue parole di scienza e di amicizia a riunirci, ad aiutare a sentirci di nuovo vicini anche tramite uno schermo.

È doloroso e difficile accettare di doversi congedare dalla voce di Luca Serianni: del linguista e filologo dall’acume raffinato, dello storico della lingua amante del dettaglio e dell’insieme, del maestro attento e generoso nella condivisione del sapere, dell’insegnante capace di trasmettere il gusto della lingua anche ai non addetti ai lavori, dell’amico dall’animo nobile, modesto e gentile, alieno ai fondamentalismi e aperto al dialogo.

Ancora storditi e immensamente tristi tutti i tuoi amici della SILFI ti salutano, caro Luca, ringraziandoti per tutto quello che hai saputo donare. Sempre.